Stringozzi con Guanciale e Crema di Porcini con Tartufi Bianchi di Pignatelli

Stringozzi con Guanciale e Crema di Porcini con Tartufi Bianchi di Pignatelli

Stringozzi con Guanciale e Crema di Porcini con Tartufi Bianchi di Pignatelli

Una decina di anni fa decisi di trasferirmi per amore in una città non mia. Tutto sembra bello appena arrivi, ambiente nuovo, emozioni nuove, vita nuova. 

Poi man mano che il tempo passa inizia a mancare la terra i cui sei cresciuta, gli affetti familiari, le amicizie e le abitudini che ti hanno accompagnato per tutta la tua infanzia.

Così si va alla ricerca di quei sapori che ti riportano alla tua città, alla tua famiglia.

Grazie a Instagram mi sono imbattuta in un’azienda della mia città, un’azienda conosciuta a livello nazionale, stimata e apprezzata dai migliori food: Pignatelli Tartufi.

Ed ecco qui che vi porto quindi nel mio Abruzzo, nella mia amata città di Sulmona situata nel cuore dell’Abruzzo. 

Terra che ci regala forti emozioni grazie ai suoi posti mozzafiato. 

Si trova in una vallata la cosiddetta “Valle Peligna” tra il torrente Vella e il fiume Gizio  a ovest delle montagne Majella e del Morrone che caratterizzano la cittadina. 

Ed ecco qui che proprio in questa meraviglia, 25 anni fa nasce un’azienda di tartufi dalla passione che fin da piccolo accompagna Ivo Pignatelli. 

Non avevo mai provato i suoi prodotti fino ad oggi, e vi posso assicurare che si differenziano dagli altri per la loro cura, la genuinità, l’autenticità e l’affidibilità della materia prima.

Proprio per questo vi posso garantire che i loro prodotti sono privi di conservanti artificiali e senza coloranti. Prodotti delicati e al palato.

Vi lascio la ricetta veloce e buonissima in cui ho utilizzato la salsa di crema di porcini con tartufi bianchi (che vedete in foto). 

Stringozzi con Guanciale e Crema di Porcini con Tartufi Bianchi di Pignatelli

INGREDIENTI
  • 250 gr di pasta
  • Mezzo Vasetto di Crema di Porcini con Tartufi Bianchi di Pignatelli
  • 3 fette di Guanciale
  • Olio evo q.b.
PREPARAZIONE

Innanzitutto tagliamo a listelli il guanciale (io l’ho privato del pepe per gusto personale) e lasciamo soffriggere in padella con un filo d’olio extra vergine di oliva. Quando diventa croccante adagiamolo su un panno assorbente (scottex) e cuociamo la pasta.

Quando sarà cotta ripassiamola in padella aggiungendo il guanciale e la salsa  per un minuto.

Impiattate e servitela calda

Buon appetito

 

Pasta di grano saraceno con salsa di verdure

Pasta di grano saraceno con salsa di verdure

Quando vado a fare la spesa mi piace sempre girare tra gli scaffali e cercare qualcosa di nuovo da cucinare. Mi sono sempre soffermata allo scaffale delle paste “speciali” fatte di legumi e grani diversi che solitamente siamo abituati a mangiare. Da un po’ di tempo prediligo alla pasta bianca quella integrale, un po’ per gusto e un po’ per la sua funzione di benessere. Qualche giorno fa ho scoperto su Instagram un gioco che mi ha colpito. In pratica ogni settimana si sceglie un alimento e si cucina con esso. Questa settimana è stato scelto il GRANO SARACENO.

Non conoscendo nulla riguardo a questo argomento sono “andata un po’ in crisi” e cercavo un escamotage per partecipare, ma poi mi sono detta “perché non approfondire di più i suoi benefici?”

Mi sono messa alla ricerca su internet (diciamoci la verità, internet se usato correttamente ti fa conoscere tante cose) e mi si è aperto un mondo.

Ho scoperto che Il GRANO SARACENO non è un cereale ma una poligonacea, ma spesso viene confuso come cereale in quanto in cucina viene utilizzato allo stesso modo. La cosa che più mi ha colpito è che è privo di glutine già in natura e che ha un carico tra vitamine e minerali.

Nello specifico nel grano saraceno troviamo il ferro, il potassio, il magnesio, zinco, il rame, selenio e alcune vitamine del gruppo B, questo fa si che da benefici sulla riduzione della pressione sanguigna, sul corretto funzionamento dei nervi e dei muscoli, contribuisce al buon funzionamento della tiroide, mantengono la pelle sana e aiuta a combattere la stanchezza. Oltre a questi, quali sono i benefici del grano saraceno? Ha un basso indice glicemico, quindi è adatto ai diabetici, riduce il colesterolo cattivo, è ricco di fibre ed è una fonte di amminoacidi.

Non voglio dilungarmi e annoiarvi però vi consiglio una ricerca su questo perché è davvero interessante scoprire ciò che mangiamo.

 

INGREDIENTI
  • Pasta 340 gr
  • 2 carote
  • un gambo di sedano
  • una cipolla piccola
  • un peperone rosso
  • 3 zucchine
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • 6 fettine di bacon tagliate sottili
PREPARAZIONE

La pasta di grano saraceno con la salsa di verdure è un piatto veloce da fare ed è alla portata di tutti. È cremoso e delicato al palato. Innanzitutto tagliamo tutte le verdure a dadini piccoli e mettiamoli nella padelle con un pò di olio extra vergine di oliva e il sale. Lasciamole cuocere per 5 minuti.

Aggiungiamo successivamente tre bicchieri colmi di acqua e cuociamo a fuoco medio. Dovranno cuocere per circa 15 minuti. Se vedete che l’acqua si assorbe tutta aggiungetela (mi raccomando acqua calda!).

Nel frattempo portiamo l’acqua a bollore. Quando vedremo che le verdure sono cotte, prendiamone la metà e frulliamole con il minipimer in modo da ottenere una crema. (Non vi preoccupate che se c’è più acqua perché nel momento in cui le frulleremo le verdure ne riassorbiranno tanta)! Rimettiamo in padella le verdure tritate e aggiustiamo di sale, qualora fosse necessario.

Facciamo insaporire 2 min e spegniamo la salsa. Mentre si cuoce la pasta in un padellino a parte adagiamo sopra a pochissimo olio le fettine di bacon e facciamole rosolare. Successivamente, adagiamole sopra un foglio di carta assorbente in modo che rimangano croccanti.

Condiamo la pasta con la salsa ottenuta, impiattiamo e guarniamo con le fettine di bacon.

Serviamo caldo 🙂